Ebu Gogo (Italiano)

Ebu Gogo è una creatura (o razza di creature) simile alluomo che appare nella mitologia delle persone dellisola di Flores, in Indonesia, di forma simile al leprechaun o elfo . Si dice che queste “piccole persone” siano alte circa un metro, coperte di peli, panciuto e con le orecchie che sporgono. Sono tenuti a camminare in modo un po goffo e spesso si dice che “mormorino” in quella che si presume essere la loro lingua. Si dice anche dagli isolani che lEbu Gogo possa ripetere ciò che viene detto loro in modo simile a un pappagallo.

In una lingua di Central Flores, il nome significa “nonna che mangia qualsiasi cosa” (o forse “nonna ghiottone”) dalle parole ebu “nonna” e gogo “(s) colui che mangia qualsiasi cosa”.

Legenda [modifica | modifica sorgente]

Le leggende relative allEbu Gogo erano tradizionalmente, secondo la rivista Nature, attribuite a scimmie che non esistono a Flores ma erano conosciute su altre isole da cui proviene lattuale popolazione di Flores. Queste leggende sono alquanto dettagliate e, come i menehunes delle Hawaii, i tomtar e i nani scandinavi, possono rappresentare una memoria popolare] dei precedenti abitanti dellisola che furono soppiantati dalla popolazione attuale. Oppure, possono rappresentare un soprannaturale comprensione degli antenati defunti degli isolani, sulla falsariga del Taotao Mona di Guam. Tuttavia, nessuna particolare abilità magica o mistica è attribuita allEbu Gogo.

Gli abitanti di Flores credono che lEbu Gogo fosse vivo al momento dellarrivo delle navi mercantili portoghesi oltre 400 anni fa, e alcuni sostengono che siano sopravvissuti fino a 100 anni fa, ma ora non lo sono più visto.

Un articolo su New Scientist (Vol.186, No. 2504) fornisce il seguente resoconto del folclore su Flores che circonda lebu gogo:

Il popolo Nage del centro di Flores racconta come, circa 300 anni fa fa, gli abitanti del villaggio si sbarazzavano dellebu gogo inducendoli ad accettare doni di fibra di palma per fare vestiti. Quando lebu gogo portò la fibra nella loro caverna, gli abitanti del villaggio gettarono un tizzone per darle fuoco. La storia racconta che tutti gli occupanti furono uccisi, tranne forse una coppia, che fuggì nella foresta più profonda e i cui discendenti potrebbero ancora vivere lì.

Larticolo prosegue dicendo che tali racconti sono comuni in Indonesia, secondo lantropologo Gregory Forth. Ci sono anche leggende sullebu gogo che rapisce bambini umani, sperando di imparare da loro come cucinare. I bambini superano sempre facilmente lebu gogo nei racconti.

Una storia per bambini Ebu Gogo: Tales of Mini-Man è stata persino scritta che racconta la storia di come lEbu Gogo potrebbe aver interagito con gli umani 18.000 anni fa.

Homo Florensis? [Modifica | modifica sorgente]

La scoperta nel 2003 su Flores di resti di un ominide alto un metro, Homo floresiensis, suggerisce uninterpretazione più letterale delle storie di Ebu Gogo. H. floresiensis sopravvisse a almeno fino a 13.000 anni fa e probabilmente è sopravvissuto più a lungo Gli scienziati sospettano che sia stato estirpato da uneruzione vulcanica circa 12.000 anni fa, prima della prima prova di “Homo sapiens su Flores 11.000 anni fa. Tuttavia, la data di estinzione di H. floresiensis è sconosciuta.

[Il reptozoologo Loren Coleman collega i racconti dellEbu Gogo ad altri avvistamenti “proto-pigmei” da tutta lAsia meridionale. Allinterno dellominologia, Coleman collega queste tradizioni alla sopravvivenza di piccoli ominoidi pelosi, come notato nel suo libro The Field Guide to Bigfoot and Other Mystery Primates (NY: Anomalist Books, 2006), scritto in collaborazione con Patrick Huyghe. La copertina del libro è illustrata con un disegno dellEbu Gogo.

Gli archeologi stanno pianificando ulteriori indagini su Flores, comprese le grotte dove si dice che gli Ebu Gogo abbiano vissuto di recente, e quindi potrebbero far luce su questo domanda.

Be the first to reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *