Simon Gruber (Italiano)

Simon Grubber 1.jpg

Simon Peter Gruber è il principale antagonista nel film del 1995 Die Hard with a Vengeance. È un colonnello delle forze speciali della Germania orientale diventato terrorista e fratello di Hans Gruber.

È interpretato da Jeremy Irons che ha anche doppiato Scar in The Lion King.

Film [modifica | modifica sorgente]

Simon inizia il suo piano facendo saltare in aria un grande magazzino a New York City. Mentre il NYPD sta cercando di affrontare questo atto di terrorismo, Simon telefona allispettore di polizia Walter Cobb, rivendicando la responsabilità della bomba. Poi dice a Cobb che vuole giocare a “Simon Says” con il tenente John McClane, o unaltra bomba esploderà. Ordina a McClane di andare ad Harlem con un cartello con la scritta “I Hate N **** rs”. La polizia lascia McClane ad Harlem vestito solo con il cartello e i suoi boxer. Prima che McClane possa essere attaccato da una banda di strada, il proprietario di un negozio elettrico locale Zeus Carver interviene e lo salva.

I due tornano in questura. “Simon”, infastidito dal fatto che Carver abbia interferito con il suo “piano ben strutturato”, manda sia Carver che McClane a inseguire New York City, dicendo loro dove si trovano le bombe che esplodono se i due non li raggiungono e risolvi gli enigmi di Simon. Alla fine “Simon” si rivela essere Simon Gruber, il fratello maggiore di Hans Gruber, che McClane ha raccontato dalla 32a storia del Nakatomi Plaza. Ha individuato McClane a causa del suo coinvolgimento nella morte di suo fratello, e allinizio sembra che la vendetta sia la sua motivazione principale. In seguito diventa chiaro, tuttavia, che Simon condivide il pragmatismo di suo fratello; non è interessato al terrorismo e in realtà intende rubare $ 140 miliardi di lingotti doro dalla Federal Reserve Bank. Le bombe sparse per la città agiscono semplicemente come una distrazione .

Quando loro viene rubato e depositato in autocarri con cassone ribaltabile, gli scagnozzi di Simon fuggono in Canada, mentre Simon rimane con la sua guardia personale. Simon informa la polizia che loro è su una nave al largo di Long Island, che intende far saltare in aria, distribuendo così loro attraverso il fondo del mare. Tuttavia, la nave contiene solo rottami metallici, mentre loro è negli autocarri con cassone ribaltabile diretti in Canada. Quando McClane e Carver fanno un attacco alla barca, vengono catturati e ammanettati a un palo, con la bomba destinata a far saltare la nave che si trova proprio accanto a loro. Simon rivela che anche se non gli piaceva suo fratello, ucciderà comunque McClane per essersi intromesso ripetutamente con i suoi piani (ammette anche che voleva vendetta per la morte di suo fratello: “Cè una differenza, sai, tra non piacergli” è fratello e non gli importa quando qualche stupido piede piatto irlandese lo fa cadere dalla finestra. “). Poi parte per il Canada con il resto dei suoi scagnozzi, lasciando McClane e Carver a morire sulla barca.

In Canada, Simon e i suoi scagnozzi celebrano la rapina riuscita, ma vengono interrotti dalla polizia (inclusi McClane e Carver, che sono fuggiti dalla barca pochi istanti prima che esplodesse). Mentre i soldati partono per combattere la polizia, Simon e la sua ragazza Katya partono un elicottero per uccidere McClane una volta per tutte. Con Katya al comando, Gruber abbatte lelicottero di McClane con una mitragliatrice M60. Mentre il pilota atterra, McClane corre allo scoperto, sapendo che Simon vuole solo ucciderlo. Simon punta a McClane ma prima che possa ucciderlo, McClane spara a una scatola dei fusibili su una linea elettrica dicendo a Simon di “Saluta tuo fratello.”, Inviando un filo vivo nelle pale rotanti dellelicottero, fulminando Simon e Katya e provocandoli per schiantare lelicottero contro un pilone che poi esplode.

Be the first to reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *